Uomini e Donne

Giorgio e Martina

Puntata speciale del 19/2/2009 - E' per te - di Robi C.

E' il giorno della favola di Giorgio, Martina e la piccola Asia Maria, una favola iniziata tre anni fa nello studio di U&D... Si potrebbe iniziare con: C'era una volta un calciatore bello e straordinariamente simpatico...e in effetti fin dalla sua presentazione e dal suo "insediamento" sul trono, Giorgio Alfieri ha allietato i primi pomeriggi del pubblico del programma con le sue battute travolgenti e la sua spontaneità; la sua storia con Martina ha preso il volo sin dalla prima puntata, in seguito alla discesa della altrettanto semplice quanto avvenente ragazza, portata subito in esterna dal neo-tronista come folgorato nello studio di Cinecittà...
Le prime loro uscite sono subito caratterizzate da un reciproco, crescente feeling oltrechè dalla sopracitata simpatica esuberanza di Giorgio e dai sorrisi di Martina, così il sentimento cresce, puntata dopo puntata, esterna dopo esterna, fino al primo bacio, per avere il proprio felice e naturale epilogo nella spettacolare e originale scelta, per la prima volta avvenuta fuori dalle mura dello studio, con Giorgio che, come Richard Gere in "Pretty woman", si arrampica fino al balcone della sua bella, dichiarandole il suo amore tra gli sguardi divertiti e curiosi dei vicini di casa e quelli più emozionati dei genitori di lei.
Si arriva così al 2008 quando in una puntata di U&D, gli ospiti Giorgio e Martina annunciano la lieta novella: "fra poco saremo in tre", senza tralasciare di punzecchiare chi aveva pronosticato loro un'avventura a brevissimo raggio...; altre immagini ci mostrano il gran giorno della prima ecografia, con la creatura che, dice Martina, sembra un fagiolino e Giorgio che orgoglioso ed emozionato mostra la foto: - certo che dalle esterne a diventare papà è stato un bel salto..., il sesso preferito? basta che sia sano...-
A dicembre 2008 Martina è al nono mese di gravidanza e aspetta il lieto evento da un giorno all'altro, la bambina è femmina e si chiamerà Asia Maria; la futura mamma parla del suo rapporto con Giorgio affermando che, pur litigando spesso, il sentimento tra loro è più forte di ogni bisticcio...; le immagini ci riportano a qualche tempo addietro, all'esterna relativa all'invito di Giorgio a Martina a casa della nonna, dove potranno gustare le sue mitiche fettuccine al sugo di involtini e poi a delle "prove di convivenza", vedi fare la spesa al supermercato, rifare il letto, preparare il sugo senza bruciarlo...
Si torna al 2008 quando entrambi i futuri genitori si dicono felici che sia femmina e iniziano a immaginare come potrà essere la vita di lì a pochi giorni, Martina ha il pancione e spiega come e dove avverà il parto, Giorgio ritiene di aver dato un senso alla sua vita ma non nasconde un certo timore nell'assistere Martina in sala parto: - magari svengo...- Martina: - gli ho detto di assistere solo se sta calmo...- G: - si, assisterò...- e poi ancora - già mi immagino le prime notti, io che sto sveglio per controllare che respiri e che non assuma posizioni sbagliate nella culla...poi mi immagino le prime parole...sono veramente contento...il matrimonio? per quello si può anche attendere...anche se Martina preme perchè ciò avvenga...ma che c'entra...anch'io vorrei giocare col Real Madrid...; poi pensavo a un'altra cosa...sarà complicato spiegarle come ci siamo conosciuti...-
Così il 18 dicembre nasce Asia Maria e qualche tempo dopo la famigliola al completo sbarca a Cinecittà, con la macchina sportiva di Giorgio che Martina ritiene poco adatta a una famiglia, lui, ormai più serio ma mai avaro di battute, commenta: - rimango aggrappato con le unghie al mio passato...-
Nei corridoi la bimba si sveglia e papà Giorgio la prende in braccio e la conduce nello studio vuoto, dove la adagia sul trono: - vedi le luci della ribalta amore? tu sei figlia di questo studio, questo è il castello dove papà regnava, questo è il suo trono, poi venne la strega cattiva che fece un sortilegio al mio cuore...- Martina racconta di come è Asia Maria, di quello che fa, di come ormai, anche secondo Giorgio, ogni cosa è per lei... come nella canzone di Jovanotti in sottofondo.
La famiglia si reca in un negozio per bebè e poi nella nuova casa, voluta da Giorgio in un certo modo: l'ingresso, il salotto, le camere da letto, il bagno, la cucina, dove però sembra che finora si sia cucinato poco e si sia fatto un gran uso di "4 salti in padella" e affettati, dice Giorgio: - quest'estate voglio portare Martina dove non è mai stata...in cucina! a Marì te la ripii? me serve una che sa cucinà, stirà...- ma Giorgio si dimostra papà moderno e lo vediamo intento al rito del cambio del pannolino : - è un piacere pure sentirla piangere...consiglio a tutti di mettere al mondo un bambino...- I tre sono sulla porta di casa e salutano le telecamere con la mano - ciao! - dice Martina - al prossimo figlio! -