Uomini e Donne

Trono Classico 27/02/18 Il ripensamento

Uomini e Donne: Nicolò vuol rivedere Marta, Virginia si arrabbia e se ne va

Si riparte subito con l’esterna di Luigi e Sara: al fuoco del camino la tronista ascolta la voce narrante del ragazzo che ha tante cose da raccontarle della sua infanzia: la venuta al mondo di un fratellino speciale, lui “bullizzato” regolarmente dai compagni di scuola, la sofferenza che alla fine, come spesso accade, lo ha fortificato e reso uomo. Sara ne era all’oscuro e appare colpita dal suo racconto, gli confida di essere dispiaciuta e di aver parlato molto di lui con le sue amiche, lui che appartiene a una tipologia di uomo alla quale non era abituata: quella del bravo ragazzo. In studio Luigi spiega di aver voluto tirare fuori certe cose soprattutto per lei, ma anche per i giovani che si trovano a vivere certe situazioni; Lorenzo gli fa i complimenti, Sara chiede di ballare con lui, poi ammonisce il milanese neo-dichiarato che ha “osato” ballare con una corteggiatrice! Via all’esterna di Sara e Alessandro: passeggiata sulla spiaggia e poi chiacchierata nella quale lui racconta di essere un calciatore e lei che storce la bocca alla notizia per via di esperienze passate, ma Alessandro aggiunge che si, è vero che in quell’ambiente girano molte donne, ma lui è diverso: - sono stanco di ragazze che vanno e vengono, io voglio trovare quella giusta per me! –

Sara e Alessandro
Sara e Alessandro

Sara sembra interessata: - mi sembri un ragazzo molto furbo…e a me piacciono i ragazzi furbi…- Si torna in studio dove parte una accesa discussione tra rivali, specie tra Alessandro e Lorenzo, quindi un filmato su una scelta di qualche tempo fa: le immagini ci portano ad Alex e Alessandro seduti sulle sedie rosse nel fatidico momento, l’atteso punto d’inizio della loro storia d’amore. Oggi i due fanno il loro ingresso in studio felici e sorridenti, con due “topini” in regalo per Maria (topino era il nick name coniato da Alessandro per il tronista); le cose tra loro vanno benissimo nonostante Alex scherzi su certe abitudini del suo fidanzato che annuncia la partenza insieme ad Aprile alla volta di Ibiza, il posto dove vive molti mesi all’anno e che Alex ha già avuto modo di visitare ed apprezzare. Si prosegue con l’argomento Nicolò e la discesa delle ragazze per lui: Virginia, Ida e Martina, poi anche quelle per Mariano: Federica, Valentina e Dalila. Dunque Nicolò sembra aver ripensato sulla decisione di eliminare Marta: le immagini ci mostrano il tronista recarsi da lei in camerino,

Nicolò e Marta
Nicolò e Marta

usando toni più pacati: - mi dispiace…ma non è certo colpa mia…- Marta: - non hai neanche provato a capire, a parlarne, o ci troviamo oppure non ci posso fare niente…o ti fidi o non ti fidi…- I due si confessano poi alla redazione dopo l’incontro, Nicolò appare più possibilista : - è la Marta che conoscevo…- lei fa autocritica: - che stupida! Ho buttato via tutto così! – In studio Maria svela che Nicolò ha poi rivisto Marta, facendo stranire non poco Virginia che commenta: - uno così non lo voglio! – lui spiega che voleva chiudere ma poi guardandola negli occhi qualcosa è cambiato e le ha chiesto di tornare in puntata, Marta decide di tornare ma solo se accompagnata dalla sorella che, tra l’altro, aveva telefonato alla sorella di Nicolò spiegandole che ciò che è successo è stato solo un equivoco; a queste parole Virginia lascia indignata lo studio, ma Marta alla fine ci aveva ripensato decidendo di non ritornare perché impaurita dai prevedibili attacchi di Tina. Gianni critica il tronista per il suo dietro front, Mariano pensa che se una donna ti piace te ne freghi di quello che dice Tina o Gianni o chicchessia, Nicolò decide di andare da Virginia dietro le quinte e Maria ne approfitta per passare a Mariano,

Virginia fuori dallo studio
Virginia fuori dallo studio

preoccupato per il livello culturale della sua invitata, Dalila, “bella e laureata” - perché una così dovrebbe venire da uno come me? – si chiede l’umile tronista mentre Maria lo invita a essere più fiducioso e ottimista. In effetti nell’esterna in costume (lui è un aitante centurione romano, lei la conturbante Poppea) la corteggiatrice mette a dura prova la sua preparazione in latino, lui risponde mescolandolo al napoletano, strappandole un sorriso e poi chiedendole il perché del suo interesse, lei confessa: - sei molto simpatico e per me chi è simpatico è anche intelligente, quindi sei gia al 50% dell’opera! – In studio Mariano ribadisce di essere perplesso da tante belle ragazze laureate e interessate a lui, quindi confessa di non aver neanche finito la scuola superiore e di essere ricco solo dentro: - sarà forse per questo che vengono? – si chiede prima di commentare la considerevole altezza di Dalila, altro aspetto “spiazzante”. Parte un confronto tra le varie rivali, tra loro c’è Ida che esce con Nicolò ma Mariano non si fa problemi: - voglio agire seguendo il cuore e non la testa! –

Mariano e Dalila
Mariano e Dalila

Esterna di Mariano e Valentina: lui va a trovarla nel Supermarket dove lei lavora e la porta fuori a mangiare un panino: si parla di vita, di rapporti, della persona giusta e lui le dice che lei potrebbe essere quella che fa al caso suo, così prova a baciarla, ma brucia un po’ le tappe e lei cerca di tenerlo il più possibile a distanza, anche se ci si va vicino. In studio Federica commenta di aver visto molta complicità tra i due e lui ribadisce che Valentina potrebbe avere le caratteristiche che lui cerca in una donna, quindi le immagini dell’esterna con Federica, a Piazza del Popolo e poi in un bar a bere qualcosa e chiacchierare ma non solo…lui allunga le mani sulla coscia di lei: - ehi, cosa tocchi? – M: - quello che domani potrebbe essere mio…- e poi ancora – mi piace sfiorarti…provo certe sensazioni…- anche lei fa la sua parte e si appoggia su di lui, ma fino a un certo punto perché il napoletano tenta di baciare anche lei, anche questa volta con scarsa fortuna. In studio Valentina commenta: - ma fai così con tutte? – lui dice di stare bene sia con lei che con Federica, mentre con Dalila confessa di non sentirsi troppo a proprio agio;

Mariano e Federica
Mariano e Federica

Maria lo esorta a prendere le decisioni con coraggio e poco dopo lui elimina la ragazza che comunque la prende con grande filosofia. Scendono due ragazze nuove per Mariano: Monique e Francesca; anche la prima è laureata e la cosa potrebbe preoccupare il tronista che confessa di non aver finito le scuole superiori, poi riferisce di essere stato contattato più volte da diverse agenzie che gli hanno proposto di assecondare le ragazze inviate nel programma e di portarle il più avanti possibile. Maria gli fa presente che l’unico modo di provare a smascherarle è chiedere alle ragazze se siano venute autonomamente o no, poi di fare i nomi dei titolari delle agenzie in modo tale da scoraggiarli. Mariano chiede l’alzata di mano: - chi è che sta con un’ agenzia? – qualcuna dice di farne parte, ma di aver preso la decisione di intervenire in piena autonomia, allora il tronista, esortato da Maria, fa qualche nome: - ci sarebbe Nunzio di Salerno, Pino e Mimmo dalla Puglia, Claudio di Milano, Joseph e Pasquale, pugliesi anche loro, Adriano dalla Calabria…- Maria: - ecco vedrai che ora non ti chiamano più…- Mariano risponde autocitandosi col suo ormai famoso marchio di fabbrica, cambiando solo il soggetto: - si anche perché io non voglio certo fare le cose per loro… ma pe’ me! Pe’ me! Pe’ me! –

Robi C.