Uomini e Donne

Trono Classico 10/11/17 In ginocchio da te

Uomini e Donne: Nicolò F. chiede scusa a Sabrina

Si riparte dal filmato che racconta quanto successo nella puntata precedente, con Mattia e Vittoria accusati da Tina e Gianni di conoscersi già e di essere d’accordo per la scelta finale e il tronista che dichiara “non ce la faccio più!”. Oggi si ricomincia con Sabrina: Nicolò le manda un biglietto e la invita a un incontro al centro di Roma, sul ponte di Castel Sant’Angelo, dove si scusa platealmente con un grande cartello e un “grappolo” di palloncini: - scusami, ho peccato di leggerezza! – S: - vedo che ti sei autoinvitato in esterna…io non ti avrei portato – N: - devo mettermi in ginocchio? Ok lo faccio…chiedo umilmente venia! – poi la stringe a sé e si commuove: - lo sai che mi sei mancata? – lei sorride ma non troppo: - tu mi fai ridere, mi piace il tuo faccino da schiaffi, ma non ti credo ancora…- N: - io voglio uscire di qui con te! – e giù abbracci. In studio Nicolò dice di essere finalmente contento: - Sabrina è una donna completa e io la vedo al mio fianco…più grande di me e madre? Lo so, è una situazione nuova per me, che non conosco…- Maria: - i vostri sono due tipi di vita diversi, pensi che possano andare d’accordo? E cosa pensano i tuoi? –

Nicolò R. e Sabrina
Nicolò R. e Sabrina

N: - mia madre mi dice di pensarci bene, di contare fino a dieci…io sarò incosciente ma voglio andare avanti! – Maria: - in esterna ti veniva da piangere? – N: - non mi era mai successo prima, qui è già la seconda volta! – Sabrina: - penso che sia una cosa bella per un uomo, dimostra sensibilità…e confesso che anche a me era mancato…- Via all’esterna con l’altro Nicolò (R) che la invita alla mostra “Enjoy”, un posto dove divertirsi come recita il titolo e dove i due, alla fine dei vari percorsi, si ritrovano a sbaciucchiarsi in mezzo a un mare di palloncini, ma quando si fermano a parlare le tematiche sono sempre quelle: il corteggiatore vorrebbe che lei si aprisse di più, ma anche lei gli fa presente di sapere ben poco di lui: - chi è Nicolò? - , - una persona squisitamente complicata! Tu però non puoi sempre stare con quello scudo protettivo! - S: - ma guarda che mi sto aprendo…- N: -- ma se oggi è la prima volta che mi prendi la mano! – Sabrina si spazientisce: - ma se prima ti ho dato anche un bacio…vabbè è meglio che vada…- , - ok ciao - . In studio Nicolò accusa la tronista di incoerenza: - come si fa dire “non mi fido” e poi “non ho paura di un no?”, poi di maleducazione: - non si va via così! –

Fabrizio e Sabrina
Fabrizio e Sabrina

Sabrina: - era stata un’esterna bellissima e mi ero lasciata andare, avevo preso il tuo viso con le mani e ti avevo baciato quasi sulla bocca, ma tu hai continuato ad accusarmi di non rispondere alle tue domande, hai rovinato tutto! – N: - ciò che mi dici non mi arriva – S: - è un problema tuo! Guarda i fatti! – lui si scalda: - io cerco qualcosa di più sostanzioso! – S: - se io non sono sincera al 100% è per la mia insicurezza…ma sai qual è la realtà? È che io non ti piaccio! Non aggrapparti al nulla! – N: - forse non riesco a spiegarmi…- Maria cerca di chiarire a Sabrina il Nicolò pensiero, lei dice che non vuole sentirsi sotto esame e sottolinea che gli altri corteggiatori hanno tutt’altro atteggiamento: - sai cosa mi ha detto l’altro Nicolò? Che vuole uscire con me! che gli manco! – N: - io voglio capire come sei…- Via all’esterna di Fabrizio, nella calda e sensuale atmosfera dell’idromassaggio: lei gli confessa che da lui si sente compresa, più tardi il corteggiatore le imbocca bocconcini di frutta sorridendo, con chiaro riferimento alla vicenda di Nicolò F.; due risate, gli abbracci e poi sotto l’asciugamano…chissà cosa è successo.

Alessandro e Alex
Alessandro e Alex

In studio Fabrizio afferma contento che quando sta con lei sta bene, poi ecco Gianni col cellulare di Vittoria: - non c’è niente di compromettente, ma io ho saputo di tuoi contatti con l’agenzia di cui quest’estate ha fatto parte anche Mattia…- Vittoria giura che non è vero, Maria, a proposito di agenzie, chiarisce che i tronisti non possono farne parte per contratto, mentre i corteggiatori sono liberi; Gianni chiama il suo informatore, Vittoria commenta: - mai avuta un’agenzia! Ci voglio parlare con questo! – Maria riferisce l’esito della telefonata: - Gianni ci ha parlato, lui conferma la cosa ma non vuol parlare…per affermare certe cose bisogna metterci la faccia! – Mattia: - non può andare Vittoria a parlarci con Gianni presente? – la proposta è accolta, nel frattempo Nicolò R. chiede di ballare con Sabrina, quindi si passa a parlare di Alex, uscito in esterna con Alessandro: i due accoccolati tra i cuscini parlano dei rapporti con i rispettivi genitori, il tronista si dice sereno insieme a lui, che poi si fa più audace: - e se provassi a baciarti?

Vittoria
Vittoria

Sei timido? – i due si confondono e si immergono tra i cuscini, poi riemergono, il corteggiatore sorride: - i baci rubati contano? – il tronista: - no non contano…- In studio Tina parla di altra scelta annunciata, mentre Mario dice che non si metterebbe con uno che vive tra Ibiza e Barcellona, Sabrina invece non ci vede niente di male; Alex commenta: - ora nei suoi occhi vedo una luce diversa, più dolce e interessata…ed è quello che cerca di più il contatto fisico – Alessandro dal canto suo conferma: il suo era e resta un sì. Riecco Gianni e Vittoria dopo la telefonata: la persona in questione conferma quanto detto, lei vuol dimostrare che non è vero: - non era quello dell’agenzia, ma diceva di essere al corrente della cosa, gli ho chiesto di parlare con lui, mi ha risposto che aveva il telefono scarico…a questo punto voglio andare a fondo a questa storia! Non ho mai fatto una foto né altro del genere in vita mia e mi mettono con un’agenzia! – Maria: - dell’agenzia non me ne importa niente, della credibilità del trono si, Vittoria può fare ciò che vuole, si tratta di vedere se sia d’accordo o meno con Mattia…- Gianni ritiene che l’approccio dei due faccia pensare a questo, Vittoria non esclude una denuncia, Tina ammette che sarebbe una mossa che potrebbe scagionarla dalle accuse…e nello studio, improvvisamente silenzioso, ci si interroga al riguardo…

Robi C.