Uomini e Donne

Trono Classico 30/05/17 Lune di miele

Uomini e Donne: i viaggi di Luca e Soleil e Rosa e Pietro

Puntata odierna tutta dedicata ai viaggi delle due neo-coppie: Luca e Soleil e Rosa e Pietro. Si parte con l’arrivo dei primi due a Castel Monastero in provincia di Siena, dove li attende una elegante suite in un altrettanto elegante e antico edificio, con ormai immancabile centro benessere. Luca e Soleil vi arrivano baciandosi e così faranno fino al termine della loro luna di miele tra le colline della campagna senese, sembra infatti che i due non riescano a staccarsi l’uno dall’altra sussurrandosi parole di miele, come fossero preda di un incantesimo e anche quando si sottopongono a un rilassante massaggio si tengono per mano come se avessero timore di perdersi; nella vasca dell’idromassaggio e nella piscina poi è invece un turbine infinito di baci infuocati – mi cerchi anche quando dormiamo…sei dolcissima – le dice lui continuando – e ho da recuperare cinque mesi di baci non dati! - , - e allora recuperiamoli! – replica lei stringendolo a sé, prima che si confessi alle telecamere: - è così forte ma allo stesso tempo dolce e sensibile! Insieme ci divertiamo come matti! Mi sto perdendo in lui…– L: - non mi staccherei mai da lei…è stupenda! Vorrei gridarlo al mondo ma ne ho paura, penso sia la persona che cercavo da tanto! –.

Luca e Soleil
Luca e Soleil

La sera a cena “da fidanzati” è una sagra di sorrisi infiniti e frasi e sguardi con gli occhi “a cuoricino”, L: - tu rispecchi in pieno ciò che cercavo…sei fantastica! - S: - è lo stesso per me…e sono davvero felice! – un ballo sulle note de “Il cielo in una stanza” è l’occasione per baciarsi ancora, prima che i due si ritirino per la notte nel loro nido d’amore. Il giorno dopo un giro per la campagna circostante a cavallo e poi, dopo la consueta girandola di baci, addirittura su una Ferrari, dove i due prendono posto e lui si mette alla guida: - sei pronta? – S: - sono nata pronta! – L: - senti che rombo! – S: - dagli gas baby! – la macchina divora l’asfalto fino a una tenuta vinicola della zona del Chianti, dove i due imparano come si degusta il celebre vino rosso, quindi la rappresentazione in costume degli sbandieratori che a un certo punto espongono uno striscione preparato da lui “sono pazzo di te!”… e allora giù baci, mentre lei piange di gioia e lui dice di amare anche i suoi difetti: - e soprattutto mi piace quando mi chiami amore! – S: - si, mi hai fatto completamente innamorare di te! – L: - non capita spesso di incontrarsi così, sei entrata nella mia vita e voglio darti tutto quello che posso e che meriti! –

Rosa e Pietro
Rosa e Pietro

Le immagini ci portano a Roma, a Piazza di Spagna, dove Rosa e Pietro passeggiano la sera stessa dopo la scelta e poi si fermano a bere una birra commentando le emozioni appena vissute; entrambi si dichiarano dei tipi gelosi e la serata prosegue con lui che la benda e la sottopone al gioco dei sapori, come fosse un’esterna post-scelta. Il giorno dopo le immagini ci portano all’aeroporto di Brindisi per l’arrivo dei due e il successivo trasferimento in macchina alla volta del Salento, a San Nicola in provincia di Lecce, dove si sistemano a loro volta in un’antica ed elegante tenuta con “Spa”, quindi un massaggio antistress e una puntata in cucina per scoprire, con le mani in pasta, come si preparano le specialità del luogo, quindi a cena, dove lui le confessa di essere spaventato dai sentimenti che sta provando e anche Rosa avverte che è qualcosa di diverso e profondo: - anche a me spaventano le cose belle…perché ho paura di perderle! – P: - ci stiamo lanciando? – R: - fidati di quello che senti! – un messaggio che affidano alla lanterna luminosa che si perde nel cielo del Salento, come i due si perdono nei loro baci appassionati , P: - quanto sei bella…sei felice? – R: - tantissimo! –

Rosa e Pietro
Rosa e Pietro

Il giorno dopo si parte per un giro con la jeep, una sosta in “olfattoteca” e poi la minicrociera in motoscafo dove lasciarsi andare a riflessioni, R: - ci pensi che domani stiamo separati? Sarà un piccolo trauma…- P: - ci rifaremo nel week end! – l’acqua cristallina è irresistibile e i due inaugurano la stagione dei bagni a suon di tuffi, quindi la sosta sulla spiaggia e Pietro che le confessa rapito: - sarà difficile che mi stanchi di te…- Ancora un giro per negozi e per strada la gente li riconosce, una signora fa loro un regalo, un’altra si congratula per la scelta giusta e fa gli auguri, quindi Rosa si unisce a una ballerina nella “pizzica”, il tipico ballo del luogo. La sera a cena si alzano nel cielo i fuochi artificiali e l’atmosfera magica induce riflessioni, R: - sai io ho più paura di te…non so quanto sia grande questa cosa…- P: - io so solo che è qualcosa di molto forte – e allora ci vuole ancora un bacio.

Roby C.