Uomini e Donne

Trono over - 4/12/2012 - Antonio e le 4 verità...

Uomini e Donne: ma per Elga ce n'è una sola

Si riparte da Giuseppe alle prese con l'inizio di conoscenza con Michelina (www.mariadefilippi.it): lui afferma che, per far si che la cosa si concretizzi "3-4 mesi per conoscersi vanno anche bene, ma 5 no!" la discriminante sarebbe dunque quel mesetto in più, ma per Michelina c'è dell'altro: - ieri ti ho chiamato io per tre volte, ma tu mi parli di bollette del telefono da pagare e di faccende da sbrigare...c'è qualcosa che non va e per me finisce qui - Giuseppe non ha nulla in contrario, anzi "ci mette la firma!", anche perchè lui è sempre uno degli uomini più amati dalle italiane e, a testimonianza di ciò, arriva per lui Lucia, solo 55 anni, residente a Cerenova sulla costa laziale ma originaria della Calabria:

Trono over - 4/12/2012 - Antonio e le 4 verità...

- sono mesi che lo corteggio, ma la redazione non mi faceva venire - si leva qualche brusio in studio, lei commenta: - l'amore non ha età, sono venuta per la sua galanteria e le donne venute fin qui per lui lo hanno fatto per interesse...- Maria, non nascondendo un certo scetticismo nei suoi confronti, le fa presente che forse non l'avevano fatta venire perchè aveva chiamato anche per altri signori, sebbene Giuseppe fosse stato la sua prima scelta, seguita da Saverio, Luigi e Giampaolo, ma tant'è e a Giuseppe lei sta bene, perciò via a un ballo...

Antonio al centro e filmato riassuntivo sulla sua discussa vicenda con Elga, segue la visione di alcuni SMS scambiati dai due dopo le polemiche della scorsa puntata,

Antonio
Antonio

quelli di Antonio contraddistinti da un deciso risentimento nei suoi confronti, uno in particolare di Elga nel quale affiora una certa nostalgia per quello che c'è stato tra loro, quindi quelli successivi di Antonio nei quali fa intendere che tra i due c'è stato ben di più che un semplice bacio. Entra in studio Elga e Tina vuol subito sapere se effettivamente sia successo quello di cui parlava Antonio e cioè se i due avessero fatto l'amore; tuttavia la domanda resta vagamente inevasa e parte una lunga e vivace discussione tra i due, nella quale emergono le numerose contraddizioni nella versione dei fatti di lui e quella di lei;

Elga
Elga

 Antonio le chiede come mai abbia fatto l'amore con lui visto che poi ha affermato che non è l'uomo per lei, Elga ribatte dicendo di vedere in lui l'esempio "scolastico" dell'uomo ferito nel suo orgoglio, evidentemente rimasto scottato perchè "preso" da lei, quindi, dopo aver polemizzato aspramente con Rossella, decisamente schierata con Antonio, afferma che quest'ultimo è un gran bugiardo; Antonio dice che di solito ci sono ben 4 verità: quella di uno, quella dell'altro, quella "che pensano gli altri" e quella "vera", per Elga invece ce n'è una sola e, dopo che Antonio ha affermato: - lei mi ha detto: in studio non mi attaccare eh? - si alza indignata: - basta, troppe falsità! io non parlo con i bugiardi!

Rossella
Rossella

- ma continua lo scontro tra i due, Maria vede Antonio paonazzo e lo invita a non agitarsi e a pensare alla salute  (www.mariadefilippi.it), lui dà della perfida a Elga che ribatte che farebbe bene a vergognarsi, Barbara interviene: - chissà come mai con Antonio finiscono tutte così, sarà un caso? - Maria pone fine alla diatriba chiamando un ballo ed Elga viene invitata dal consolatore ufficiale delle donne deluse da Antonio, ovvero Giuliano...

Si apre una parentesi "primo amore", in questo caso "primissimo": entra Luigi, dopo aver atteso a lungo dietro le quinte, ma un'inezia rispetto ai 60 e passa anni attesi prima di poter finalmente rivedere Laura,

Laura e Luigi
Laura e Luigi

quella ragazzina di dieci anni, sua coetanea e "bella come un angelo" che non ha mai dimenticato; Luigi è sposato, ha chiamato col nome Laura la sua seconda figlia e sua moglie è a conoscenza del suo desiderio di una vita; Maria fa entrare in studio la signora Laura, effettivamente tutt'ora una bellissima signora, all'oscuro del motivo che l'ha portata a Uomini e Donne, così come resta all'oscuro dopo aver stretto la mano a Luigi: - mi spiace ma io non ricordo nulla! come? avevo 10-11 anni? ma come si fa a ricordare! ma come ti è venuto in mente! certo da un lato mi inorgoglisce, ma dall'altro mi fa ridere, non potevi tenerti il ricordo così com'era? - a tal proposito Maria interviene raccontando di un episodio di quando "scovò" il primo amore di sua madre

Laura
Laura

e lei glielo rimproverò: - perché me l'hai portato? volevo conservare il ricordo di come era! - ; ma Luigi, che con lei non aveva mai parlato e l'aveva solo ammirata a distanza, ora si dice soddisfatto perchè, nonostante Laura si mostri tra il critico, il divertito e l'incredulo, è finalmente riuscito a realizzare il suo sogno!

Robi C.