C'e' posta per te

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

puntata del 22 ottobre 2011

 Maria fa entrare in studio Teresa e la  figlia Lucia e annuncia che si parla della storia di una madre.

E comincia a raccontare: - Teresa è madre di tre figli, Lucia è seduta accanto a lei, Andrea è il più piccolino e Antonio che ha 18 anni non la vuole più vedere da oltre 4 anni.

Lei mi ha detto:" ho sbagliato perchè ho pensato che oltre ad essere una madre potessi essere anche una donna, dopo la separazione da mio marito mi sono innamorata di un uomo, pensavo di potermelo permettere ma non pensavo di poter incontrare mio figlio per strada che mi tratta come una poco di buono e mi apostrofa con qualsiasi ingiuria davanti a tutti; 

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 non sai cosa vuol dire preperare una torta per il suo compleanno e sapere che lui non la vuole neppure toccare, non sai che cosa vuol dire mandare cento franchi a tuo figlio (vivono in Svizzera) e sapere che li ha strappati!

Mi sono separata da mio marito dopo 23 anni di matrimonio, sono andata a vivere con mia figlia e suo marito, inizialmente sembrava andasse tutto bene, dopo tre mesi decido di uscire con alcune amiche e incontro Carmelo, è stato un colpo di fulmine e quella sera non sono tornata a casa, la mattina dopo ho trovato i miei figli che mi aspettavano, in particolare Antonio che aveva solo 14 anni, era sdraiato sul divano, mi ha fatto l'interrogatorio e io non ho avuto il coraggio di dire la verità pensando che piano, piano sarei riuscita  a dirlo e a conciliare i ruoli di mamma e di donna.

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 Purtroppo le cose non sono andate così e all'udienza di separazione Antonio vede suo padre, si parlano e quando torna a casa mi dice che devo lasciare il mio compagno, devo tornare con papà e non devo vendere la casa dove avevamo vissuto insieme in Italia. Quella sera abbiamo litigato e lui se ne è andato a vivere da suo padre. Antonio, dopo, dirà a tutti che io quella sera mi sono inginocchiata davanti al mio compagno pregandolo di non lasciarmi, cosa assolutamente non vera; ho fatto duemila tentativi con lui ma non sono serviti a nulla tranne che a essere umiliata.

Ho capito che una madre, quando si separa, non può permettersi di rifarsi una vita, tant'è che ora sono single e vivo da sola con mio figlio piccolo e mia figlia Lucia." conclude Teresa.

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 Il postino Marcello si trova a Wildegg (Svizzera) per consegnare l'invito ad Antonio, un ragazzo giovanissimo dal faccino pulito che accetta imbarazzato.

Una volta in studio si siede sul pouf e la busta si apre sul sorriso di sua sorella Lucia, Antonio è sbigottito e contento ma quando l'immagine si allarga sulla mamma il sorriso scompare, osserva, si intristisce ma decide di ascoltare...

Teresa comincia a parlare: " mi manchi tanto, mi ha fatto male sentirmi definita da te come una poco di buono dopo averti cresciuto con tanto amore, ho subito tante umilizioni, perdonami se ho pensato di potermi rifare un'altra vita, perdonami se ti ho fatto soffrire; ho lasciato Carmelo come volevi tu, ora vivo da sola e ti sto aspettando."

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 Lucia rivolta ad Antonio:" mamma ha sbagliato, anche io all'inizio non l'accettavo, mi sono allontanata ma adesso che sono mamma ho capito, sono quattro anni che non parli con lei, tra di voi c'è una grande sofferenza ma da parte tua c'è l'orgoglio e per questo oggi ti prego di aprire la busta e di smettere di ferirla perchè penso che abbia pagato abbastanza."

Antonio con un sorriso tenero:" per dire il vero non sono più tanto arrabbiato con la mamma però sono deluso!" ammette.

Maria ripercorre tutta la storia, Antonio annuisce, si commuove al ricordo di quando andava d'accordo  con Carmelo, quando Lucia faceva la parte della mamma, quando lei usciva lasciandolo solo e poi, dopo l'udienza in tribunale e il suo ritorno turbato dalla sentenza."

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 " E' un pò diversa la storia, dice Antonio, io ho pensato di andarmene quando ho scoperto che lei voleva andare a vivere con il suo compagno, nella discussione ho visto mia madre inginocchiarsi davanti a lui pregandolo di non lasciarla, speravo venisse dietro a me, ho aspettato dietro la porta e ...niente...io non sapevo dove andare e ancora conservo il suo messaggio sul telefonino, tutti i suoi altri messaggi erano sempre uguali, si giustificava  dicendo sempre che mi aveva tenuto 9 mesi nella pancia ma io l'ho sempre preso come un " rinfaccio", ho cambiato il numero per non riceverli più;

all'epoca vivevo con mio padre ma stavo nella miseria pura, le ho chiesto di rinunciare al mantenimento e se lo avesse fatto, per gratitudine avrei ricominciato a parlare con lei...la sorella Lucia interviene gli confessa :" tu non sai che tutte volte che hai ricevuto dei regali erano di mamma, io facevo finta fossero miei se no non li avresti accettati."

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 Maria gli chiede:" tu rifiutavi tutto da lei  ma ora cosa provi per tua madre?"  e  Antonio:" io non la riconosco più come madre, sembro cattivo e freddo ma non lo sono, riconosco che lei è stata buona con me quando ero piccolo ma poi è cambiata e non ho più provato affetto per lei" Lucia continua:" non puoi mettere da parte 14 anni della tua vita perchè ha sbagliato, sei arrabbiato, anche io ero arrabbiata ma poi l'ho capita" - Antonio replica:" io sono deluso non provo rabbia, ho cercato di parlarle anche quando è nato tuo figlio, in ospedale l'ho raggiunta ma lei si è accesa una sigaretta e mi ha buttato il fumo in faccia sapendo che non lo sopporto, io le ho buttato un libro addosso, sono scatti di rabbia ma non voglio più avere rapporti con lei, forse fra tanto tempo, ora no!" - Maria chiede una bustina a Teresa, la porta al ragazzo dicendogli che contengono dei soldi ma lui non accetta perchè sono i soldi della casa venduta quest'anno in Italia, non sono i risparmi per lui.

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 Maria spiega:" guarda Antonio che questi sono soldi ai quali tua madre rinuncia per i propri figli, erano suoi e ora ve li sta donando, tu hai ragione ad essere stato deluso quando a 14 anni ti ha trascurato per un uomo, è mancata e ti ha lasciato solo ma poi ha ha scelto te...in quel periodo ha provato solo a prendersi un poco di felicità, ricorda che non c'è un momento nel quale una mamma non serve più, lei ti vuole bene".  Teresa è disperata, piange e continua a urlare il suo amore, Antonio sembra non cedere ma non la guarda in faccia e dice:

Le altre storie... Essere madre o essere donna?

 " Io non chiudo per la vita ma non riesco a perdonare da un momento all'altro, sono chiuso in me stesso e per aprire di nuovo il mio cuore ci metto tanto, sono orgoglioso e non ce la faccio ad abbracciarla!" - " Nessuno te lo chiede in questo momento ma almeno prendi questi soldi per gli studi" -  dice  Maria -  "va bene, allora li accetto da mamma, questo è il primo gesto nei suoi confronti per oggi, ma la busta no, non la tolgo!" Il pubblico è dispiaciuto per questo ragazzo mesto e semplice mentre la mamma e la sorella continuano a supplicare invano." Per ora non ce la faccio,chiudi!" dice emozionato a Maria.

Gabri B.