Amici

Amici 18 - martedì 11 dicembre

Alfonso Signorini è nella scuola per una lezione speciale ai ragazzi: spiegare che la musica è bella e tutta attuale. Il giornalista li invita a riflettere sul fatto che chi cantava nel passato le vecchie canzoni provava le stesse emozioni che provano quelli che oggi cantano le canzoni attuali. Poi parla del fatto che le muse, quelle entità che nell'immaginario collettivo ispirano gli artisti erano nella mitologia antica nove pazze. E “tutti noi artisti siamo un po’ matti. Matti non in senso dispregiativo ma in senso buono, perché abbiamo una marcia in più. Siamo talmente matti che ci dobbiamo lasciare coinvolgere dalla magia della musica”. Poi chiede ai ragazzi di chiudere gli occhi e di lasciarsi trasportare dall'ascolto di un pezzo tratto dal “Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini nel quale il grande compositore tenta di descrivere la follia rappresentando una allegra compagnia di personaggi nella quale improvvisamente tutti sentono di impazzire e dicono “mi par d’essere con la testa in una grande fucina”. I ragazzi ascoltano concentrati e con gli occhi chiusi poi ciascuno dice la sua sulle impressioni provate. Signorini fa notare che i ragazzi hanno associato questa musica a immagini assolutamente contemporanee, grazie alle emozioni descritte nel passato. La lezione di oggi è questa: “Un artista completo non può non emozionarsi di fronte a questo tipo di musica”

Mowgly e Marco
Mowgly e Marco

Questa settimana Tish e Alberto hanno un altro duetto (Ave Maria) e la sintonia tra i due sembra essere migliorata.
I componenti della squadra ATENE non ritengono equilibrate le assegnazioni dei brani perché non li rendono sufficientemente competitivi e dopo un lungo conciliabolo decidono di chiedere alla produzione di cambiare sia la canzone del duetto che i tre brani assegnato ad Alessandro.
Per il duetto al posto di “Missili” propongono “Il conforto” di Tiziano Ferro e Carmen Consoli, cantato da Giordana e Mameli e per i brani di Alessandro propongono al posto di “Una canzone d’amore”, “A te” e “Oroscopi” i tre brani “Costruire” di Nicolò Fabi, “Liar liar” di Cris Cabe e “Il ballo delle incertezze” di Ultimo.
Mowgly e Marco ricevono la lettera nella quale gli si comunica che la maestra Celentano in accordo con la produzione, troverà il modo di fare lezione ai due allievi nell'orario scolastico. I due ragazzi accolgono la notizia con evidente soddisfazione e ringraziano e poi ancora increduli analizzano per bene tutti i lembi della lettera per sincerarsi che non ci sia scritta da qualche parte nascosta una fregatura per loro!

Mameli e Zerbi
Mameli e Zerbi

Mameli incontra Rudy Zerbi in saletta. Il professore vuole analizzare con il cantante cosa è accaduto sabato. Il professore pensa che Mameli sia stato egoista nei confronti della squadra, perché ha affrontato il compito “Zingara” con eccessiva superficialità facendo così mancare il suo contributo alla sua squadra i cui componenti, pur salvandosi, hanno rischiato tutti l’eliminazione.
Timor assegna a Mimmi e Arianna la stessa coreografia perché pensa che i pregi di una ballerina sono i difetti dell'altra e viceversa. Mimmi ha la tecnica e il controllo ma pecca di espressività e di sex appeal. Esattamente l’opposto per Arianna. Per questo le metterà alla prova, dovranno lavorare sui loro difetti in questa coreografia e sabato dimostrare di esserci riuscite altrimenti non si esibiranno. Quando le due ballerine tornano in sala relax ne parlano con le rispettive squadre.
Arianna inizia a lavorare in sala alla coreografia assegnata da Timor ma alcune cose tecniche le vengono difficili e va in crisi. Si mette a piangere. Quando torna in sala relax si chiude in bagno a piangere con Giusy che cerca di tranquillizzarla.
Giordana e Giusy calmano Arianna che è preoccupata per la coreografia assegnata da Timor.



(Gli allievi di tutte le edizioni di Amici)

Domenico C.