Amici

Amici 16 15/03/17 Vittoria e Riccardo's stories

I due allievi rivedono il filmato del loro percorso nella scuola

Amici 16 15/03/17 Vittoria e Riccardo's stories

Correlati

     

    Stefano e Marcello incontrano in saletta i cantanti che non sono ancora arrivati al Serale, ognuno di loro spiega quale strategia adotterebbe davanti ai direttori artistici sabato prossimo: Rosario canterebbe il suo inedito perché lo rappresenta appieno; Michele proporrebbe una cover che pensa gli sia riuscita meglio, “Whole lotta love” dei Led Zeppelin; Mike infine vorrebbe cantare un brano in italiano con il quale si era ripromesso di mettersi il più a nudo possibile, “Impressioni di settembre”. I tre allievi fanno ascoltare ai supporters i loro brani, quindi confidano le loro aspettative per l’obiettivo importante che li attende. Vittoria, insieme a Marcello, rivive in studio il suo percorso nella scuola, a cominciare dai casting quando Garrison iniziò a parlare dei suoi chili di troppo e la Peparini la difese dalle accuse del collega; l’allieva è contenta di come ha reagito a quelle critiche, rivela di essere sempre stata un “maschiaccio” sin da piccola e si sente a proprio agio con il suo tipo di femminilità. Vittoria rivede poi il momento in cui fu accusata, quando era caposquadra, di pensare più a se stessa che al bene della squadra e in studio dice di esserci rimasta male perché non è una prevaricatrice di carattere e soprattutto le è spiaciuto vedere la delusione della Peparini.

    Braga e Mike
    Braga e Mike

    L’allieva rivede con gli occhi lucidi il momento in cui Giuliano Peparini ha deciso di portarla al Serale e per Marcello quello è stato un segno tangibile della sua determinazione; Vittoria pensa che essere qui è già tanto, la sua rivincita ce l’ha già, perché è un’occasione che non capita più nella vita. Mike fa ascoltare a Braga uno degli ultimi brani assegnati “Comunque andare” eseguito con la chitarra acustica; al termine il docente apprezza per il “giusto atteggiamento” che ci ha messo. Riccardo rivede con Marcello il suo percorso ad “Amici”; dopo le prime immagini dei casting l’allievo commenta che sembra sia passata una vita da allora, quando affrontava le cose come venivano al momento, gli viene quasi da piangere e gli fa tenerezza rivedersi e ripensa al tanto lavoro che c’è stato in questi mesi per arrivare a superare le difficoltà che ci sono state. Dopo un’altra clip che mostra quando il suo inedito arrivò primo su Itunes, Riccardo dice che è stato un motivo d’orgoglio ma poi, rivedendo il momento in cui fu sospeso per la sua reazione ad una richiesta della produzione, ammette tra le lacrime che gli scendono sul viso, di essere spesso andato fuori di testa ed è stato arrogante, come non avrebbe fatto fuori dalla scuola, e si è meritato tutte le conseguenze che sono arrivate.

    Lo Strego e Boosta
    Lo Strego e Boosta

    L’allievo ritiene di essere migliorato, il lavoro fatto con le cover è servito, è contento dell’interesse che Elisa ha avuto per lui quando l’ha chiamato in squadra e sostiene che far parte di questo team è la cosa migliore che ci possa essere nel mondo. Boosta incontra Lo Strego per prepararlo all’importante avventura che lo attende, quella del Serale; l’insegnante lo invita a fidarsi di lui e gli consiglia di provare a togliere quella “mantellina teatrale” che lo ha caratterizzato in questi mesi per trasformare uno dei suoi punti deboli in punti di forza; Lo Strego teme molto quello che può pensare di lui Morgan, ma Boosta lo tranquillizza, è un personaggio istrionico e deve essere interpretato, quando lo conoscerà meglio, lo capirà più a fondo.

    Michele B.