Amici

Amici Casting 08/11/16

Ultimo step per altri cantanti, corale per ballerini e ballerine

Amici Casting 08/11/16

Correlati

 

Si torna alle ballerine che stanno affrontando il (www.mariadefilippi.it) secondo step divise in gruppi ed è la volta della seconda squadra, che si attribuisce il nome di battaglia “Le Eglantine”; al termine, Garrison gradisce perché nel pezzo ballato ha visto dell’ironia. Rientrano i due gruppi in studio e la Celentano premia la coreografia delle “Eglantine” che prosegue il proprio percorso, resta la squadra perdente da cui vengono eliminate Carlotta e Giorgia, mentre per Federica ed Elisabetta “Amici Casting” continua. Le due ballerine, che per Garrison vanno avanti per le loro doti fisiche ma devono tirare fuori il loro talento, polemizzano tra loro per le tempistiche attuate durante la preparazione della coreografia. Prosegue l’ultimo step per i cantanti, è il turno di Rosario che canta un brano, poi un altro dal titolo “Un rifugio”; tocca quindi al giovanissimo Thomas, afferma di studiare canto a casa ogni giorno e praticare danza ogni settimana, propone un suo inedito, quindi Rudy gli fa eseguire “Uptown funk” e Braga vuole sentirlo al piano. Mike Bird interpreta con la chitarra “Another love” e, su richiesta di Carlo Di Francesco, “Albachiara”; di seguito Rudy vuole ascoltare da Lo Strego l’inedito “Il deejay” che non aveva sentito negli step precedenti perché non presente e Moro una strofa e l’inciso del brano “Il consumatore”.

Thomas
Thomas

Irol propone un pezzo rap con base e poi uno a cappella, “Cardiopalma” richiesto da Moro, quindi ricanta la sua versione di “Vieni da me” de Le Vibrazioni. Alessio si esibisce nel suo inedito “Quando sorridi e stai con me”, di cui ha curato anche l’arrangiamento, poi in un medley tra un suo inedito e “Sono solo parole” cantata da Noemi e scritta da Moro; Braga vuole ascoltare da Leonardo l’inedito “Una stella” e poi “Come together” con la chitarra, Rudy gli chiede “If ain’t got you”, ma il ragazzo fa confusione con le parole. Lucas propone con la chitarra il suo inedito “Un miracolo” e, su richiesta di Rudy, la sua versione di “Toxic” di B. Spears, quindi Braga gli fa posare lo strumento e gli fa cantare un brano a cappella. Infine, l’unica band rimasta, Bidiel, interpreta il proprio inedito “Colla”, la cover di “Centro di gravità permanente”, l’inedito “Lettera ad un vivo” e “No surprises” dei Radiohead. Dopo un confronto, gli insegnanti emettono il verdetto: Moro sostiene che i professori credono di più nello Strego rispetto a quanto ci creda lui e lo candida ufficialmente al banco di canto; per Moro, la band Bidiel ha un sound interessante ed è anch’essa candidata; Di Francesco sostiene che Alessio abbia anche talento oltre “alla bella faccia” e lo candida al banco;

Lo Strego
Lo Strego

anche Thomas è candidato nonostante sia più giovane rispetto agli altri; Lucas, che era arrivato con Eugenio (eliminato al primo step), è candidato al banco, stessa sorte che capita a Irol, Rosario e Mike Bird. Prosegue lo step per i ballerini uomini divisi in tre squadre, che devono costruire una propria coreografia, il primo di oggi è il turno del gruppo Giallo; al termine dell’esibizione, la Peparini nota che tre ragazzi presenti, Andreas, Alessandro e (www.mariadefilippi.it) Riccardo, non hanno partecipato abbastanza; si prosegue con il gruppo Blu, ma la coreografia non piace agli insegnanti, Garrison in particolare critica la presenza nel pezzo di una donna, la Titova non ha visto niente di forte, la Peparini nulla che potesse sembrare una “costruzione scenografica” e per la Celentano “è stato tutto un po’ piatto”. La squadra si esibisce per altre due volte e poi è il momento dell’esito finale per tutti gruppi: Kledi posiziona al terzo posto la squadra Blu, al secondo quella Gialla e al primo quella Verde; per i primi due gruppi, “Amici Casting” continua, mentre per i Blu, Alessio è eliminato, Sebastian continua ed Erik, Cosimo e Lorenzo hanno un giudizio in sospeso.

Erik e Marcello
Erik e Marcello

La Celentano fa eseguire a quest’ultimo una propria coreografia al termine della quale Emanuel Lo trova più espressività rispetto alla corale; il ragazzo si giustifica parlando di un problema di tempo e organizzazione e per gli insegnanti va avanti; la Titova fa ballare a Cosimo una rumba lenta che richiede una forte interpretazione e una samba e anche lui prosegue; infine Erik, balla un pezzo su “Heart of courage”, per Garrison è dotato ma non sfrutta appieno le proprie potenzialità e per la Celentano passa perché potrebbe essere una scommessa.

Michele B.