Amici

Luciano Cannito

La sua carriera come coreografo e regista inizia in Israele nel 1986 con l'opera "Passi Falsi". Nello stesso anno firma lo spettacolo "Spin" per il Posthof Teather di Linz (Austria). Il suo esordio in Italia è del 1987, anno in cui fonda la Compagnia di danza- Napoli Dancer Theatre- che rappresenta l'Italia all'International Danz Festival di Vienna e al Festival International De Danse di Bruxelles.
Nel 1992 è Direttore Artistico del Balletto di Napoli e l'anno seguente assume la direzione artistica per la Danza del Teatro Petruzzelli di Bari.
Nello stesso anno mette in scena al Teatro San Carlo di Napoli la produzione "Marco Polo" che riscuote un enorme successo a livello internazionale.
Dopo essere stato Direttore Artistico del Balletto di Roma, dal 1998 al 2002 assume la Direzione Artistica del Teatro San Carlo di Napoli e in seguito, dal 2005 ad oggi del Teatro Massimo di Palermo.
I suoi lavori sono stati rappresentati nei più prestigiosi teatri e festival di tutto il mondo,  inclusi il Metropolitan di New York, La Scala di Milano, il Teatro San Carlo di Napoli, l'Orange County Performing Arts Center di Los Angeles,  il Place des Artes di Montreal,  il Teatro dell'Opera di Roma, il Grand Theatre de Bordeaux, il Teatro Nazionale di Taipei, il Teatro Nazionale dell'Estonia.
Membro della Commissione Tecnica del Consiglio Direttivo della SIAE, nel 2010 fonda con Daniele Cipriani DCE DANZITALIA portando in tour la sua produzione Carmen, campione d'incassi nella stagione 2010 come spettacolo di danza più visto in Italia. I suoi balletti sono stati interpretati dalle più grandi star della danza internazionale, da Maya Plisseskaya a Carla Fracci, Eleonora Abbagnato, Eric Vu An, Raffaele Paganini, Vladimir Derevianko, Luciana Savignano, Tetzuya Kumakawa, Leonid Sarafanov.