Amici

Alessandro Merli

Foto di Alessandro Merli

Produttore musicale
Mi chiamo Alessandro.
Nasco a Milano il 4 Ottobre 1973 alle 12:15 in un ospedale/ex cascina in estrema periferia, figlio di Fernando Merli e Nicoletta Rossi cresco insieme a mia sorella maggiore Elisabetta a S.Donato Milanese più precisamente in Via Di Vittorio, quasi 850 metri affollati di palazzoni e relativi cortili dove imparerò in fretta a prenderle e a ridarle con gli interessi.
A scuola non ho alcun interesse per le lezioni di musica, trovo ridicoli i miei compagni con in bocca un flauto suonare malissimo la melodia dello spot della Barilla, ma a 7 anni chiedo a mia madre di avere come regalo di natale invece del solito maglione da tirolese non richiesto , un registratore portatile a cassette ed un microfono.
I miei mi accontentano e ,scoperto il tasto “REC”, passo intere giornate a registrare le canzoni che suona la radiosveglia in camera dei miei.
A 9 anni già vendo agli amici le mie compilation di successi registrati dalla radio…se vuoi la cassettina sono 2.000 lire. nessuno escluso.
Più passa il tempo e più adoro ascoltare musica e perdermi negli artwork delle copertine dei dischi collezionati dai fratelli maggiori dei miei amici.
A 15 innamorato della cultura Hip Hop passo il mio tempo al muretto dove si radunano B-Boys, Writers e Skaters, i loro ghettoblaster pompano Public Enemy, Run DMC e LL cool J tutto il giorno.
A 17 lascio la scuola per andare a lavorare al negozio di dischi, dove i proprietari Bob e Stefano si fanno carico della mia educazione musicale introducendomi al Soul, all’ R’n'B, al Rock e alla musica elettronica degli anni 80. Un anno dopo inizio a fare il DJ, suonando House, Rap, Rock e Revival. In quegli anni inizio insieme ad amici a produrre musica house, la prima mia traccia che vede la pubblicazione è una versione techno del Can-Can.
Coi primi soldi fatti acquisto un Campionatore e inizio a produrre i miei primi beats hip hop. Nel 1996 entro a far parte della leggendaria crew Spaghetti Funk e parto insieme agli Articolo 31 in tour per tutta Italia.
Nel 1998 inizio a produrre il primo disco dei GEMELLI DIVERSI anticipato dall’uscita del singolo “un attimo ancora” traccia contenente l’interpolazione di “dammi solo un minuto” brano dei POOH del ’77. Pur partendo in sordina la canzone in breve tempo diventa una hit fenomenale e l’album vende più di 150.000 copie catapultando i GEMELLI DIVERSI tra le stars della musica italiana. Dopo 15 anni, 6 dischi di platino, 4 d’oro, un European MTV award e oltre 700 concerti in tutto il mondo oggi sono ancora un DJ produttore, un visionario e sognatore come quel bambino col registratore a cassette ed un microfono.
Takagi